Complesso di San Lorenzo

L’antica dimora risalente al XIV secolo e denominata “Complesso di San Lorenzo” mette a disposizione una ampia parte del parco secolare come location sia per riproduzioni cinematografiche/fiction/pubblicità e servizi fotografici e filmati sia per eventi aziendali e party di presentazione di libri, opere d’arte e prodotti enogastronomici sia per ricevimenti da favola immersi nel verde della collina: compleanni, feste di laurea, addio al celibato, cresime, comunioni, battesimi, matrimoni con rito religioso e civile…Si tratta di una location unica, immersa in una oasi di pace e tranquillità nel verde delle colline moreniche, con la vista sul lago di Garda e suggestivi tramonti, che domina il piccolo colle dai dolci pendii e circondata da splendidi uliveti e lussureggianti vigneti…qualità che incantano e che colpiscono nel cuore delle persone. E’ un luogo in grado di riconciliare con il mondo e con se stessi: il prezioso incanto di una natura incontaminata , l’antica Chiesa di San Lorenzo del XIV secolo e il vetusto pozzo in pietra nella corte ove i frati Serviti pregavano e lavoravano, sono in grado di regalarVi emozioni dimenticate ed indescrivibili. Ovunque si respira la storia, la “Location San Lorenzo” offre una cornice ricca di tradizioni e cultura: fu meta di personaggi importanti quali il famoso scrittore Dante Alighieri e la celebre cantante Callas in occasione della millenaria fiera che si tiene ogni anno alla terza domenica del mese di novembre e rievoca la transumanza dei pastori col loro gregge dai monti alla pianura ; osservando a sud lo storico scenario delle battaglie di San Martino e Solferino e i resti della zona cimiteriale ai tempi di Attila e degli Unni e sul masso di pietra squadrata a ridosso del convento si rivive l’episodio del marengo d’oro offerto dal re Carlo Alberto mentre osservava la presa di Peschiera del Garda durante la guerra di Indipendenza e non manca il risvolto esoterico, infatti si narra che per il convento si aggiri un fantasma con catene e dal passo pesante e che nella Chiesa sia seppellito il corpo seduto di un clericale.
Appartiene alla stessa nobile famiglia dal 1877 e l’ultima discendente, animata dal profondo amore per questa proprietà chiamata familiarmente “San Lorenzo”, sta riportando con profuso impegno e adamantina tenacia il Complesso di San Lorenzo al suo antico e radioso splendore!
Gli animali sono graditissimi ospiti e ben accettati per qualsiasi evento che si organizzi!
La “Location San Lorenzo” Vi aspetta nella sua cornice rustica col suo fascino misterioso e attraente in un ambiente gioviale, accogliente e molto suggestivo!


Brevi nozioni sulla storia della Chiesa di San Lorenzo e il suo convento.
La Chiesa è dedicata al Santo Lorenzo, immersa nel verde delle colline moreniche in un pregevole contesto paesaggistico, sorge sulla sommità del colle omonimo a Cavalcaselle (VR). Fu la prima chiesa parrocchiale della zona da quanto si evince dalla lapide marmorea e redatta in lingua latina sulla sommità della porta laterale e serviva varie comunità e una ampia zona. Risale all’inizio del XV secolo ed apparteneva al marchese Mariotto da Monte che, per i servigi resi alla Serenissima in qualità di generale, ottenne in possesso il territorio di Cavalcaselle. Egli il 13 maggio 1470 donò con atto notarile la Chiesa di San Lorenzo e l’annesso convento all’Ordine dei Servi di Maria dell’Osservanza imponendo loro di erigere una Chiesa in onore della Vergine Maria (identificabile nel vicino oratorio di Santa Maria degli Angeli) con l’obbligo di residenza e di officiare periodicamente riti religiosi. Con il disconoscimento da parte di Teodoro da Monte delle concessioni fatte in passato dagli avi, i Servi di Maria furono costretti alla fine del secolo successivo a lasciare la Chiesa di San Lorenzo e il suo convento. Estinta la famiglia da Monte nel 1653, il complesso di San Lorenzo passò in proprietà al marchese Antonio Maffei…la Chiesa di San Lorenzo fu oggetto di sfida a duello nella città di Verona tra quest’ultimo e il nobile De Milei! La Chiesa di San Lorenzo fu semidistrutta nel 1667 e riedificata nel 1694. Durante la Prima Guerra di Indipendenza, essendo un posto dominante, il re Carlo Alberto da San Lorenzo diede il segnale di inizio ai tiri di artiglieria per fare capitolare la fortezza di Peschiera. Nel 1866 rischiò di essere abbattuta per costruire le fortificazioni per l’artiglieria insieme alla Chiesa del santuario del Frassino a Peschiera del Garda. Fu poi acquistata il 23 aprile 1877 da Gaetano Tiolo, il mio trisnonno, all’asta e da allora appartiene alla mia famiglia. Sopravvisse ai terremoti. I miei bisnonni, Giulia Tiolo e il colonnello Sigismondo Del Medico, la trasformarono in un ospedale militare durante la Prima Guerra Mondiale e la ridonarono al culto in occasione della millenaria fiera il 20 novembre 1922, come attesta la stessa lapide posta accanto alla porta principale della Chiesa di San Lorenzo. La fiera si tiene ancora oggi ogni anno nella terza domenica del mese di novembre per tre giorni e rievoca la transumanza dei pastori e del gregge dal Monte Baldo alla pianura. Essa colora di folclore il colle di San Lorenzo con la “stracada della fiera”, gare di briscola, rappresentazioni della commedia dialettale, mostre, stand gastronomici con mercato, esposizione di macchine agricole d’epoca, la parata dei cavalli e carrozze e spettacoli equestri! Anche la celebre Callas pregiò con la Sua presenza la fiera e la Chiesa di San Lorenzo! Anche Dante Alighieri ha conosciuto la fiera sul colle di San Lorenzo durante il suo primo soggiorno a Verona, ospite della Signoria scaligera: il prof. Giorgio Vandelli, appassionato di storia e archeologia locale, ravvisa nella prima terzina del XX Canto dell’Inferno il colle di San Lorenzo… “Luogo è nel mezzo là dove ‘l Trentino/ pastore e quel di Brescia e ‘l Veronese/segnar porìa, se fesse quel cammino./ Siede Peschiera, bello e forte arnese/ da fronteggiar Bresciani e Bergamaschi,/ ove la riva intorno più discese./Ivi convien che tutto quanto caschi/ ciò che ‘n grembo a Benaco star non po’,/ e fassi fiume giù per verdi paschi./ Tosto che l’acqua a correr mette co,/ non più Benaco, ma Mincio si chiama/ fino a Governol, dove cade in Po.”. La prima terzina è una delle più discusse, perché nessuno dei commentatori nazionali era stato informato dell’esistenza di una fiera millenaria di pastori sul colle di San Lorenzo che domina la cittadina di Peschiera “seduta in basso” e anche l’inizio del fiume Mincio che si dirige verso il Po. Nella descrizione del territorio di Dante, come spiega il prof Giorgio Vandelli, si riconosce il paesaggio: prima la descrizione del colle, luogo di incontro dei pastori; poi quella di Peschiera, visibile dal colle con il lago; infine nelle terzine seguenti l’immagine del Mincio e del lago che “fassi fiume giù per verdi paschi”.
Oggi la Chiesa di San Lorenzo è miracolosamente sopravvissuta al devastante e violento incendio del 21/12/2013 pur essendo bruciata una intera capriata e che ha completamente distrutto e spogliato il suo convento.
La Chiesa di San Lorenzo e il suo convento sono tutelati dalla Soprintendenza di Verona con Protocollo num 11424.


Servizio Wedding Planner e Servizio Party Planner inclusi: esso viene affidato a una figura professionale, seria e cortese che si impegna a organizzare con raffinatezza ed elegante estro il Vostro evento in modo funzionale e creativo coordinando tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione (fioraio, catering, azienda vinicola locale, allestimento, complesso musicale, estetista, parrucchiere, trucco, sarta, animatrice per bimbi, le prenotazioni per il pernottamento in un B&B/hotel molto vicino, noleggio auto d’epoca …) snellendo e facilitando gli impegni del cliente.

La “Location San Lorenzo” mette a disposizione in noleggio gratuito lanterne e altra oggettistica come centro-tavola in stile Boho-Chic.
Servizio Cartomanzia : per il Vostro party o wedding party presso la “Location San Lorenzo” regalate agli ospiti un momento particolare ed emoziante con la lettura del futuro!

Ampio parcheggio non custodito.
Visite guidate gratuite da concordare alla Chiesa di San Lorenzo.
Affitto location per matrimonio, ricevimenti, battesimi e comunioni.
Feste private, compleanni e lauree.
Affitto location per eventi aziendali, meeting, corsi e party di presentazione.
Mercato vintage: La Location San Lorenzo organizza mercati vintage con decine e decine di bancarelle che animano il parco secolare e dal sapore antiquato, ma pur sempre alla moda: vestiti, borse, cappelli, scarpe e bigiotteria; non mancano gli oggetti per l’arredamento della casa (antiquariato) o tessuti con cui poter confezionare abiti, tovaglie, sciarpe, oggetti da collezionismo e tanto altro. Se siete amanti dello stile retrò e alla ricerca del capo particolare e unico che possa arricchire il Vostro guardaroba, la Location San Lorenzo fa al caso Vostro! Se il vintage è il Vostro pane quotidiano, il mercatino alla Location San Lorenzo è per Voi una tappa obbligatoria!
Se sei un hobbista o espositore professionale contattaci per iscriverti: 40,00 euro/giorno h8-20.


Servizi Offerti :
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Ristoranti

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : Dato n.d.
  • Posti a sedere : 250

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Ristorazione

  • Colazione : da concordare€
  • Brunch : da concordare€
  • Pranzo : 35€
  • Aperitivo : da concordare€
  • Cena : 35€

Visite

  • Costo Biglietto : 0€
  • Giorni : Sab,Dom
  • Orari : da concordare
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Complesso di San Lorenzo

Regione : Veneto

Provincia : VR

Comune : Castelnuovo del Garda

Indirizzo : Via San Lorenzo, 8

C.A.P. : 37014

Info

Tel: +393203052170


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Al momento non sono presenti commenti su questa dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Veneto

  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Grande successo per la mostra sulla Collezione Salini svoltasi dal 15 giugno al 15 settembre  presso i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico; una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche. Le opere sono state presentate nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di - [...]
    Vai alla News
  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane è stata rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News