• IT | EN

Biviere Borghese

Scopri la storica tenuta della famiglia Borghese in Sicilia
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Contatta la Dimora

Il Biviere della Famiglia Borghese a Lentini

Le Case del Biviere, di proprietà della famiglia Borghese, una tra le più illustri e antiche famiglie italiane, si trovano a metà strada tra Catania e Siracusa, nel territorio di Lentini.

Il luogo, oggi dichiarato d’interesse storico-artistico-architettonico particolarmente importante dal Ministero dei Beni Culturali, ospitava l’antico Lago del Biviere, le cui origini vengono addirittura fatte risalire ad Ercole, figlio di Giove, il quale creò il Lacuus Herculeus per la Dea Cerere che aveva bisogno di acqua per le sue messi. Nei secoli il lago cambiò nome in Veverè o abbeveratoio di greggi e vivaio di pesci, poi Beverè e infine Biviere.

Dopo secoli di prosperità in quanto il lago era assai pescoso, l’imperversare della malaria rese malsane queste zone che, a partire dalla fine del XIX secolo, furono interessate da un’imponente opera di bonifica ultimata solo alla fine degli anni ’50. Nel 1968, insieme ai loro 4 figli, i Principi Scipione e Maria Carla vi si trasferirono con l’idea di creare un’azienda agrumicola.

All’interno del feudo si trovano ancora oggi la Chiesa dedicata a Sant’Andrea e due grandi corpi abitativi oltre ad un Giardino esotico-mediterraneo di circa 2 ettari.

La Casa principale risale al XVI secolo ed è posta di fronte all’antico molo dove un tempo sorgevano i caseggiati usati come centrale della pesca. Conosciuta anche come Villa Borghese, fu costruita sicuramente prima del 1693 anno in cui il terremoto che colpì la Sicilia orientale ne danneggiò le facciate. Ubicata perpendicolarmente al viale di accesso, si articola secondo uno schema planimetrico a “L”.

Lungo il viale di accesso ad est della Casa padronale, si trova la Cappella dedicata a Sant Andrea, patrono dei pescatori, che venne ricostruita nel 1694 immediatamente dopo al terribile terremoto.

Infine, proseguendo verso nord lungo il viale di accesso, vi è la locanda dei Cacciatori, realizzata dopo il 1693, posta su due livelli, che ha mantenuto intatta la struttura interna tipica degli “alberghi” dell’epoca.

Davanti alla Casa dove si lavorava il pesce vi è l’antico porto che, vuotato dalle sue acque, si trasformò grazie a Miki Borghese in un “verdant harbour”, come scrisse un visitatore irlandese architetto di giardini. Gli antichi moli infatti, costruiti con grossi blocchi di pietra bianca estratti dalle cave di tufo circostanti, furono i primi a essere recuperati per accogliere una ricca collezione di succulente.

Il Giardino nacque dal nulla, o meglio, da ciò che era rimasto dopo le faticose e lunghe opere di prosciugamento del lago. Fu proprio la Principessa Miki che con grande amore, passione, dedizione e tenacia iniziò a piantare le prime piantine in un luogo assai inospitale, desolato, fatto solo di pietre e polvere. Grazie all’amore, al ricco suolo prima ospitante un lago, e al sole e luce di Sicilia, in pochi anni il Giardino prese vita.

Nel 1988 il Giardino ebbe l’onore di essere visitato dalla Regina Madre di Inghilterra, che chiese espressamente di vederlo. L’ammirazione della Sovrana fu tale da indurre i Principi Borghese a rendere visitabile il “giardino che non c’era”.

Il Giardino del Biviere è divenuto oggi un lussureggiante giardino mediterraneo dove convivono in armonia forme autoctone e neutralizzate. Le austere sagome delle piante grasse che riconducono alle sculture rinascimentali, si alternano infatti, alla leggerezza del Gelsomini e del Plumbago che richiamano, invece, la spontaneità e naturalezza dei giardini inglesi.

La storia del Biviere, un giardino mediterraneo unico

La ricostruzione delle fasi storiche che si sono succedute nel tempo e che hanno portato allo stato di fatto attuale delle Case del Biviere di Lentini può essere ipotizzata, per il periodo più antico, attraverso la storia della formazione e delle successive modificazioni che sono state apportate al lago del Biviere a partire dal Medioevo. Gli accenni riferibili al lago riportati dalle fonti storiche più antiche si possono collocare tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo quando i Templari, a seguito di una donazione fatta da Rainaldo di Modica, con il consenso di Enrico VI e Costanza d’Altavilla, ricevettero alcuni terreni nel territorio di Lentini. I monaci-cavalieri, per realizzare una grande riserva da utilizzare per la caccia e la pesca sbarrarono, inizialmente con opere precarie, le acque del fiume Trigona-Galici, prima della loro congiunzione con il fiume San Leonardo. La conferma dell’avvenuta donazione è attestata da un diploma del 1210, dal quale si può dedurre che il territorio è proprio quello in cui era compreso il Biviere.

Visita il giardino e l’azienda agricola biologica e biodinamica

Proponiamo visite guidate ed esperenziali del nostro Giardino e della nostra Azienda agricola Biologica e Biodinamica “Il Biviere”.

Il Giardino del Biviere è un luogo magico e pieno di fascino, ricco di specie botaniche provenienti da tutto il mondo. Il visitatore si perde in un luogo senza tempo, fatto di colori e profumi inebrianti, dove la Natura è al suo massimo splendore.

Scopri i prodotti biologici dell’azienda agricola

L’Azienda Agricola è biologica dal 1993 e produce e confeziona tutti i tipi di agrumi (arance bionde, rosse, pompelmi rosa, clementine e limoni) e, in misura minore, pesche tabacchiera. Un altro prodotto dell’Azienda è il miele biologico ai fiori d’arancio, delizioso e ricco di importanti elementi nutritivi.

Lezioni di cucina e yoga

Su richiesta e a seconda del periodo dell’anno proponiamo inoltre cooking class, yoga retreat e workshop su tematiche inerenti il benessere della persona nella sua totalità: corpo, emozioni, mente e spirito.

Biviere Borghese: un luogo di sinergie tra uomo e natura

Visite su prenotazione. Prezzo visita: 15€
Possibilità di effettuare pranzo (90€), brunch (65€), colazione (30€).

 

 

Piscina
Animali ammessi
Parco o giardino
Set In Esterni: Si
Set In Interni: Si
Set In Giardino: Si
Accessibilità Mezzi Per Eventi: Si
Indirizzo: Contrada Case Biviere
Città:
Regione:
Cap: 96016
Paese: Italia

Contatta la Dimora

Compare Listings