• IT | EN

Galleria di Palazzo Colonna

Un tesoro di Roma
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Galleria di Palazzo Colonna

Città:
Regione:
video Sala della colonna bellica Il Mangiafagioli. Annibale Carracci

Contatta la Dimora

La Galleria di Palazzo Colonna a Roma

Nel cuore di Roma, a due passi da Piazza Venezia, Palazzo Colonna offre al visitatore una delle testimonianze più grandiose del barocco romano.

La Galleria Colonna ed i suoi saloni sono infatti una delle meraviglie di Roma e fanno da cornice ad una impressionante collezione di opere d’arte: dipinti, sculture e arredi dal XIV al XVIII secolo.

Ogni sabato la Galleria è aperta al pubblico dalle 9,00 alle 13,15 con ingresso da Via della Pilotta 17. Alle 10,00 e alle 11,00 viene offerta una visita guidata facoltativa in italiano, alle 10,30 in francese e alle 12,00 in inglese.

Visite private su prenotazione sono disponibili il sabato pomeriggio o i rimanenti giorni della settimana, per gruppi di minimo 10 persone.

Un’attenzione particolare merita anche il quattrocentesco Appartamento della Principessa Isabelle; autentico scrigno di meraviglie, tra cui le collezioni di vedute del Vanvitelli e dei pittori fiamminghi, gli affreschi del Pinturicchio e le testimonianze di nove secoli di storia della Famiglia Colonna, che abita e custodisce il Palazzo da 31 generazioni.

La storia della Galleria di Palazzo Colonna

L’edificazione delle varie ali di Palazzo Colonna si è protratta per cinque secoli e ciò ha comportato la sovrapposizione di diversi stili architettonici, esterni ed interni, che lo caratterizzano e rispecchiano le diverse epoche di appartenenza.

La storia di uno dei più importanti palazzi storici di Roma

Dal 1300 al 1500 si presentava come una vera e propria fortezza di famiglia. Oddone Colonna, eletto papa l’ 11 novembre 1417 e assunto il nome di Martino V, destina il Palazzo a Sede Pontificia e vi abita dal 1420 al 1431, anno della morte.

Nelle Sale austere di Palazzo Colonna, Papa Martino V pianifica e realizza in dieci anni un grande piano di rinascita culturale, urbana e amministrativa della città di Roma, che giaceva in condizioni rovinose dopo il tormentato periodo della cattività avignonese e dello scisma d’ occidente.

Nel 1527, durante il sacco di Roma ad opera delle truppe dell’ Imperatore