Palazzo Boncompagni

Palazzo Boncompagni ora Benelli è situato nel centro di Bologna in tale palazzo nacque e visse fino alla salita al soglio pontificio il Cardinale Ugo Boncompagni divenuto poi Papa Gregorio XIII

Comune:Bologna
Regione: Emilia-Romagna
palazzo boncompagni bologna
lamborghini palazzo boncompagni
palazzo boncompagni visite culturali bologna
palazzo boncompagni saloni feste
palazzo boncompagni palazzo storico bologna
palazzo boncompagni location ricevimenti bologna
palazzo boncompagni location matrimoni bologna
palazzo boncompagni location eventi bologna
palazzo boncompagni ingresso
palazzo boncompagni facciata
palazzo boncompagni dimora storica emilia romagna
palazzo boncompagni affreschi
palazzo boncompagni

Contatta la dimora

Palazzo Boncompagni, Palazzo storico a Bologna

Palazzo Boncompagni ora Benelli è situato proprio nel centro di Bologna, è in tale palazzo che nacque e visse fino alla salita al soglio pontificio il Cardinale Ugo Boncompagni, divenuto poi Papa con il nome di Gregorio XIII: a lui si deve la riforma del calendario giuliano con l’istituzione del nuovo calendario gregoriano.

Il nucleo originario del palazzo venne iniziato da Cristoforo Boncompagni prima del 1537 e completato nel 1539 come conferma una lapide sul prospetto. Se il disegno del nucleo originario del palazzo potrebbe essere del Peruzzi (architetto senese morto nel 1536) per il completamento ed ornamento del palazzo, sia dell’interno che dell’esterno, i figli di Cristoforo, Ugo e Boncompagno, è probabile che si rivolsero a Jacopo Barozzi (detto il Vignola) ritornato a Bologna nel 1543 dalla Francia sotto la protezione del Paolo III. La scala elicoidale e la conclusione del loggiato con il portale di accesso alla scala per il loro vigore e maturità sia figurativa che strutturale, fanno pensare al Vignola; la decorazione in cima al finestrotto sopra la porta è poi analoga a quelle che il Vignola progettò per il Palazzo dei Banchi.

Il grande salone di rappresentanza al piano terreno dove il cardinale Ugo Boncompagni, poi Papa, riceveva il pubblico è ornato di un bellissimo e raro camino in pietra serena realizzato probabilmente su disegno di Pellegrino Tibaldi, che poi dipinse nella seconda metà del 1500 con i suoi allievi, gli affreschi della volta ed il sopracamino.

Nel 1575, anno giubilare, Papa Gregorio XIII Boncompagni testimoniando l’affetto per la sua città natale commissionò un affresco che si trova nella Sala Bologna nel cuore dei Palazzi Apostolici tra gli appartamenti privati del Papa e gli uffici della Segreteria di Stato. L’affresco rappresenta la città di Bologna con tutti i suoi edifici, strade e mura. in esso l’unico edificio non religioso che appare con il tetto dorato, è proprio il Palazzo Boncompagni.

La storia di Palazzo Boncompagni

Il disegno del nucleo originario di Palazzo Boncompagni si presume essere opera dell’architetto Baldassarre Tommaso Peruzzi (nato a Siena,1481-1536), ma il suo completamento ed ornamento  vanno riferiti a Jacopo Barozzi, detto il Vignola (1507-1573).

Quest’ultimo, architetto e teorico, tra gli esponenti più importanti del Manierismo, è celebre per la realizzazione di edifici di grande eleganza, e per aver definito con estrema chiarezza il concetto di ‘ordine architettonico’ nella sua celebre Regola delli Cinque Ordini d'Architettura, uno dei trattati architettonici più influente e diffuso di tutti i tempi.

Per il loro vigore e maturità, sia figurativa che strutturale, sono attribuiti al Vignola sia la splendida scala elicoidale che la conclusione del loggiato con il portale d’accesso alla scala; la decorazione in cima al finestrotto, sopra la porta, appare analoga a quelle che il Vignola progettò per Palazzo dei Banchi (Bologna). Nel 1575, anno giubilare, Papa Gregorio XIII Boncompagni commissionò, a testimonianza dell’affetto per la sua città natale, un affresco che raffigura la mappa di Bologna, posto nella Sala omonima nel cuore dei Palazzi Apostolici, tra gli appartamenti privati del Papa e gli uffici della Segreteria di Stato: tra tutti, l’unico edificio non religioso che appare con il tetto dorato, è proprio Palazzo Boncompagni.

I servizi: location eventi e matrimoni a Bologna

Palazzo Boncompagni è una location esclusiva per organizzare eventi, in una prestigiosa residenza storica nel centro storico di Bologna. La ‘Sala del Papa’ può essere dedicata ad eventi speciali ed esclusivi come convegni, conferenze, cene aziendali, feste private (anche fino a tarda sera).

E' inclusa la disponibilità di utilizzo del loggiato con preziose colonne istoriate, che porta all'entrata della scalinata elicoidale attribuita al Vignola.

Altre dimore nella regione

Con gli stessi servizi

Per le stesse esperienze

Servizi

Esperienze

Parco giardino
Set esterni
Set interni