• IT | EN

Palazzo Bourbon del Monte

Aboca Museum: un luogo magico di antico fascino
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Palazzo Bourbon del Monte

Città:
Regione:

Contatta la Dimora

Palazzo Bourbon del Monte a Sansepolcro

Palazzo Bourbon del Monte, prestigioso palazzo rinascimentale, è situato nel centro storico di Sansepolcro ed è attualmente sede di Aboca Museum. Erbe e salute nei secoli. Questo museo, unico nel suo genere, ha lo scopo di recuperare e tramandare il millenario rapporto tra l’uomo e le piante medicinali, sia attraverso l’esposizione delle fonti del passato (preziosi erbari, libri di botanica farmaceutica, oggetti in vetro e ceramiche) sia attraverso la fedele ricostruzione dei luoghi dove anticamente si lavoravano le erbe.

Il percorso inizia a piano terra con l’ingresso al Museo e con una vetrina in cui sono esposti in sintesi i principali reperti storico-artistici presenti. Sempre a piano terra è situata l’erboristeria di Aboca, dove è possibile acquistare tutti i prodotti del gruppo Aboca – Planta Medica e il book-shop, in cui si possono consultare e acquistare sia le pubblicazioni Aboca Edizioni che una vasta scelta di testi relativi alla salute e al benessere naturale.

Sulle pareti delle scalinate, dal primo al quinto piano del Palazzo, si dispiegano preziose collezioni di tavole botaniche tratte dagli erbari conservati nella Bibliotheca Antiqua di Aboca Museum, che vengono sostituite periodicamente.

Al primo piano inizia l’esposizione museale vera e propria, dispiegata in nove sale dove sono esposti reperti storico-artistici (mortai, ceramiche…) o che ricostruiscono gli antichi ambienti di lavorazione delle piante medicinali. Dalla sala delle erbe si passa così alla spezieria del 1600, al laboratorio fito-chimico del 1800, alla cella dei veleni e alla farmacia del 1800, in legno e perfettamente conservata. Tutte queste sale sono sapientemente arredate con tutti gli strumenti necessari in quei secoli per ricavare dalle piante le sostanze con cui preparare i medicinali. Il visitatore viene così condotto in un affascinante viaggio nel passato, dove curiosità, aneddoti e profumi naturali si intrecciano per raccontare la storia delle erbe nei secoli.

Al quarto piano è invece situata la Bibliotheca Antiqua, una delle collezioni più importanti al mondo per la sua specificità, destinata a studiosi e ricercatori. Custodisce circa 1900 volumi antichi a stampa che raccontano quattro secoli di storia botanica (XVI – XIX sec.): si tratta di varie tipologie di opere, dai primi trattati sui Semplici (le piante medicinali base), agli studi di Botanica Farmaceutica, dai volumi di Alchimia alle Farmacopee rinascimentali, fino ad arrivare ai compendi ottocenteschi di Fisica, Chimica e Scienze Naturali.

All’interno della Bibliotheca opera inoltre un Centro Studi, coordinato e diretto da un comitato scientifico composto da esperti internazionali del settore botanico-farmaceutico
Sopra la Bibliotheca vi è infine la torretta, posto molto panoramico da qui si ha la visuale di tutta Sansepolcro.

La storia di Palazzo Bourbon del Monte

Dopo la battaglia di Anghiari nel 1440 Borgo Sansepolcro, con grande soddisfazione dei suoi abitanti, fu ceduto dai papalini per 25.000 ducati d’oro alla Repubblica Fiorentina, sotto la cui signoria restò sino all’Unità d’Italia. Nel 1500 Giuliano da Sangallo, architetto di fiducia di Lorenzo de’ Medici, venne mandato a Sansepolcro per dotare la città di nuove mura e fortificazioni e, secondo il suo progetto, la città venne abbellita delle mura che tutt’oggi si possono ammirare. Da questo momento prese il via la costruzione dei più bei palazzi che sono l’ornamento della città, tra cui Palazzo Bourbon del Monte che, dopo un sapiente restauro, dal 2002 ospita l’esposizione museale di Aboca Museum.

Caratterizzato dalla facciata seicentesca e addossato alla chiesa di San Rocco, il palazzo è il risultato di più accorpamenti realizzati su probabili costruzioni medievali, di cui si conservano tracce negli scantinati e nella Torre del Catolino, datata tra il XII e XIII secolo e facente parte dell’antica cinta muraria cittadina. L’edificio, costruito alla fine del XVII secolo, già nel 1703 subì gravi danni a causa di un terremoto e da questo periodo cambiò più volte proprietà. Questo palazzo è dotato di un ampio salone delle feste che veniva utilizzato anche come teatro per esibizioni di compagnie di attori e di musici biturgensi. Nel salone è raffigurato lo stemma dei marchesi Bourbon del Monte: uno scudo azzurro con tre gigli d’oro attraversato da un bastone nodoso.

Inoltre, quali feudatari imperiali, i marchesi del Monte ebbero il privilegio di innalzare sullo stemma l’aquila bicipite degli Asburgo-Lorena che erano subentrati ai Medici nel governo della Toscana. La famiglia Bourbon del Monte fu strettamente legata alla storia di questa città sin da epoca remotissima. I marchesi acquisirono il palazzo alla fine del Seicento dalla storica famiglia degli Alberti e il marchese Monaldo, ventiduesimo Reggente del marchesato, sembrandogli il clima di Sansepolcro più mite e confortevole di quello di Monte Santa Maria, vi abitò tra il 1685 e il 1757. Alla fine del 1700 il palazzo passerà alla famiglia Capassini, poi ai Cattani ed infine ai Tricca.

I servizi

Palazzo Bourbon del Monte è attualmente sede di Aboca Museum nelle cui sale si sviluppa il percorso “Erbe e salute nei secoli”, visibile nei seguenti orari di apertura: dal 1° Ottobre al 31 Marzo dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30, con chiusura il lunedì; dal 1° Aprile al 30 Settembre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Il piano terra del palazzo accoglie il bookshop con le pubblicazioni Aboca edizioni e l’erboristeria di Aboca con i prodotti Aboca, Planta medica e Apoteca Natura e la presenza di personale qualificato pronto a dare consigli e a rispondere alle varie esigenze dei clienti.

All’ultimo piano del palazzo ha sede la Bibliotheca Antiqua, chiusa al pubblico ma visitabile tramite appuntamento da studiosi, ricercatori e a appassionati. Il Museo è dotato di servizi igienici e di ascensore.

Davanti al Museo si trova il Giardino di Piero della Francesca, arredato con piante medicinali curate da Aboca Museum, e l’Osteria “Il Giardino di Piero”, ristorante gestito direttamente dall’azienda Aboca che lavora esclusivamente con materie prime biologiche, secondo quella che è la filosofia aziendale.

Luoghi d’interesse nelle vicinanze

Aboca Museum fa parte del circuito museale “Valtiberina Musei Pass“: con il biglietto del Museo, si ha diritto al biglietto ridotto negli altri musei di Sansepolcro, Anghiari, Caprese Michelangelo, Sestino e Monterchi, e viceversa. Inoltre, con il biglietto del Museo si ha anche la riduzione ai Musei di Città di Castello.
Il Museo è inoltre convenzionato con molte strutture ricettive della zona, come hotel e agriturismi.

Internet
Animali ammessi
Parco o giardino
Set In Esterni: Si
Set In Interni: Si
Set In Giardino: Si
Accessibilità Mezzi Per Eventi: No
Telefono: 0575733589
Indirizzo: Via Niccolò Aggiunti, 75
Città:
Regione:
Cap: 52037
Paese: Italia
Telefono: 0575733589

Contatta la Dimora

Compare Listings