• IT | EN

Palazzo Zizzi

Un palazzo di origine medioevale nel centro storico di Bari
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Palazzo Zizzi

Città:
Regione:

Contatta la Dimora

Palazzo Zizzi

Il Palazzo presenta una facciata che denuncia interventi di varie epoche sino alla sistemazione voluta da Onorato Zizzi in età rinascimentale. Sono ancora visibili le soluzioni del più antico fabbricato medievale con archi lunati, monofore ed una copertura a tetto che venne in seguito rialzata.

L’adattamento in chiave rinascimentale è evidente soprattutto nel portale monumentale inquadrato in una trabeazione di stile classicheggiante. L’ampio fornice centinato si apre tra due colonne scanalate che poggiano su ampie basi. In alto la trabeazione si spezza in corrispondenza dei capitelli delle colonne. Sul fronte della stessa trabeazione due teste clipeate, che raffigurano i simboli della città di Bari, Japige e Barione, sono ubicate ai lati della citata iscrizione.

Vicende storiche

Le vicende storiche di questo Palazzo si intrecciano a quelle del suo proprietario e committente Onorato Zizzi. Fu costui uno dei personaggi più contraddittori della corte della Regina Bona Sforza. Medico di corte in seguito ad accuse derivate dalla gelosia di alcuni gentiluomini di corte venne imprigionato, quando ancora il suo palazzo doveva essere ultimato. Fu per questo che decise di apporre sul portale monumentale di ingresso la famosa iscrizione ‘Post tenebras spero lucem’. Un augurio al riconoscimento della sua innocenza e la speranza di poter abitare nella sua sontuosa abitazione.

Sull’arco del portale, rinchiusi in una cornice quadrata visibilmente annerita, vi sono anche due medaglioni in pietra raffiguranti i due fondatori della città: Iapige e Barione

Internet
Set In Esterni: Si
Set In Interni: Si
Set In Giardino: Si
Accessibilità Mezzi Per Eventi: Si
Indirizzo: via palazzo palazzo di città, 27
Città:
Regione:
Paese: Italia

Contatta la Dimora

Compare Listings