• IT | EN

Torre Almonte

Un luogo magico nella campagna umbra
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Contatta la Dimora

Torre Almonte a Todi

Torre Almonte sorge sulla sommità di una collina e offre uno straordinario punto d’osservazione sull’incontaminato paesaggio umbro. Inserita in un vero e proprio sistema di luoghi fortificati intorno alla città di Todi il castello è’ costituito da un nucleo primitivo- una torre quadrata eretta alla fine del XII sec.- ampliato nel Trecento. L’interno che ha mantenuto le fonti di luce trecentesche nonché le caratteristiche di una sistemazione ottocentesca di grande fascino è stato recentemente restaurato per offrire un’ospitalità semplice e raffinata.

Gli ospiti potranno trovare un comfort di alto livello e vivere l’esperienza speciale di soggiornare in una torre medievale. I cinque piani che la compongono, culminanti in una terrazza panoramica mozzafiato posta a 24 metri, sono stati destinati a suite e appartamenti. Ogni ambiente pur mantenendo le caratteristiche architettoniche originarie con pavimenti in cotto e travertino bianco, travi a vista, camini in arenaria, presenta arredi unici che mescolano sapientemente mobili di famiglia a pezzi di design. La torre che ha a disposizione in tutto sei camere per un massimo di 12 ospiti può essere affittata in toto o per appartamenti e suite. Ogni persona pur godendo di ampi saloni per la convivialità ha la possibilità di avere spazi riservati nella più totale privacy.

Torre Almonte è circondata da un parco secolare dove i proprietari hanno ripristinato l’impianto del giardino ottocentesco arricchendolo con un’ampia e preziosa collezione di rose antiche. Immerso nel verde è anche ii piccolo oratorio del 1700 che il recente recupero rende particolarmente accogliente per ogni celebrazione religiosa. Ultima realizzazione è una piscina di design ai bordi della quale è possibile ammirare il vecchio uliveto e indimenticabili tramonti. I proprietari si occupano personalmente della gestione della torre e dell’organizzazione dei servizi. Tutti i momenti conviviali, dalla prima colazione servita nel salone a pian terreno, ai pranzi e alle cene allestite in terrazza o nel parco, sono accuratamente studiati per far assaporare agli ospiti il meglio delle tradizioni enogastronomiche e dei prodotti locali. Una attenzione particolare è poi sempre riservata agli arredi, alle preparazioni e alle mises in place che contribuiscono a rendere il soggiorno veramente originale e indimenticabile.

La storia della Torre Almonte

Torre Almonte è un esempio significativo di costruzione adatta a soddisfare nel medioevo sia esigenze specificatamente militari, sia necessità puramente abitative e rappresenta ancora oggi uno dei punti peculiari della “rosa” dei castelli del territorio tuderte.

Poco note risultano a tutt’oggi le vicende della sua costruzione. L’appartenenza alla illustre famiglia Atti è testimoniata da una ricca documentazione che inizia dal XV sec. e dallo stemma in pietra murato molto in alto sulla facciata (una palma di datteri o dattili con un leone rampante in piedi, dall’una parte e dall’altra parte).

L’edificio è costituito da due diversi corpi. Il corpo A è una torre quadrata di poderoso impianto che fu costruita, al pari di tante altre simili sparse nel territorio di Todi, tra la fine del XII e gli inizi del XIII secolo; mentre la seconda, che costituisce un vero e proprio ampliamento della prima, sembra risalire agli ultimi anni del Trecento o ai primi del Quattrocento. L’interno conserva la primitiva porta d’ingresso del corpo A; per il resto uniforme è la suddivisione degli spazi dei cinque livelli dell’edificio.

Come detto, Torre Almonte appartenne alla famosa e potente famiglia Atti di Todi, proprietaria di molte fortezze intorno alla città. La denominazione Almonte va ricondotta ad Almonte di Bartolomeo (nato alla fine del XIV sec.), al quale si deve l’ampliamento della primitiva torre d’avvistamento. Fu Ludovico, figlio di Almonte di Giovan Bernardino e marito di Elena Matalucci, a dare in dote il fortilizio di Frontignano, con tutti i fondi pertinenti e i relativi edifici, alla figlia Barbara andata in sposa a Felice Tobioli. Con questo matrimonio-e con la collegata dazione dotale- la memoria della famiglia Atti viene a Frontignano completamente offuscata.

Da questo momento in poi la torre e gli stessi possedimenti ad essa connessi saranno, per almeno due secoli, legati al nome della famiglia Tobioli. Nella seconda metà dell’Ottocento la torre venne in possesso della famiglia Mazzocchi-Alemanni. Dal 1988 è di proprietà di Enrico Menestò e Raffaella Gabetta. Di Barbara Atti resta poetica memoria nel sonetto Todi di Gabriele D’Annunzio che con ogni probabilità visitò la torre durante uno dei suoi soggiorni tuderti, ospite di Annibale Tenneroni.

I servizi: hotel di charme, location matrimoni ed eventi in Umbria

Servizi inclusi:
Connessione WI-Fi gratuita
Ascensore
aria condizionata
cucine attrezzate
Pulizia giornaliera con personale della torre
Cambio biancheria una volta settimana
Bagni con linea di cortesia
Piscina attrezzata – Teli piscina per ospiti
Tv satellitare
Lettore CD
Libri

Servizi su richiesta:
Chef
Prima colazione
Lezioni di cucina
Ricerca e degistazione tartufi
Degustazioni di Vini e Oli umbri
Affitto auto d’epoca
Personal Shopper
Corsi di Pittura
Trattamenti di bellezza e Massaggi

Luoghi d’interesse nelle vicinanze

Todi, Montefalco, Bevagna, Assisi, Orvieto, Spoleto, Perugia, Norcia, Cascate delle Marmore

Piscina
Internet
Animali ammessi
Parco o giardino
Price: € 250 / giorno
Bedrooms: 7
Posti Letto: 13
Saloni Per Eventi: 1
Posti Per Eventi: 20
Set In Esterni: Si
Set In Interni: Si
Set In Giardino: Si
Accessibilità Mezzi Per Eventi: Si
Indirizzo: Frazione Frontignano Vocabolo Torre, 1
Città:
Regione:
Cap: 06059
Paese: Italia

Contatta la Dimora

Compare Listings