• IT | EN

Villa Gallarati Scotti

Charme, storia e un magico parco
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Contatta la Dimora

Villa Gallarati Scotti a Fontaniva

La Villa Gallarati Scotti di Fontaniva, già Ca’ Orsato e Villa Cittadella Vigodarzere, risale almeno ai primi anni del XVI secolo.

Elegante nelle sue geometrie neoclassiche, si ritiene sia appartenuta in origine alla famiglia dei Da Fontaniva, e che solo poi sia passata agli Orsato, per via matrimoniale.

Proprietà Cittadella Vigodarzere dal 1848, venne lasciata in eredità da Fabrizio Orsato ad Andrea Cittadella Vigodarzere, dopo averla circondata con un magnifico giardino all’inglese, attribuito a G. Jappelli.

Nei secoli successivi divenne prima osservatorio meteorologico a livello nazionale, poi ospedale da campo durante la prima guerra mondiale, e infine requisita ai legittimi proprietari, quartier generale nazista.

La Villa fu da sempre meta privilegiata di personaggi illustri della vita politica nazionale e delle arti; vi soggiornarono tra gli altri, Puccini, Croce, De Gasperi, il generale Cadorna.

Il nome attuale deriva dall’unione di Aurelia Cittadella Vigodarzere con il letterato e diplomatico milanese Tommaso Gallarati Scotti, avvenuta nel 1918.

Monumento nazionale dal 1925 è inserita in un ambiente naturale di grande pregio, essendo inquadrata all’interno di un ampio giardino all’inglese perfettamente conservato, in cui si possono ritrovare gli stilemi tipici del parco romantico: dolci declivi, sentieri sinuosi, piccoli ruscelli e una cornice arborea di grande effetto che arricchisce le sponde di un suggestivo specchio d’acqua centrale.

Completamento scenografico irrinunciabile all’architettura d’insieme, il parco risale al secondo decennio del 1800 e copre un’estensione di circa tre ettari. Presenta una notevole varietà di specie vegetali, alcune secolari.

In un luogo appartato si può scorgere infine la graziosa cappella gentilizia in stile neogotico fiorito, ricostruita in onore del conte Fabrizio Orsato tra il 1848 e il 1850 e progettata da Pietro Selvatico Estense, allievo dello Jappelli.

La storia della Villa Gallarati Scotti

La Villa, già Ca’Orsato e Villa Cittadella Vigodarzere, risale almeno ai primi anni del XVI secolo.

Elegante nelle sue geometrie neoclassiche, si ritiene sia appartenuta in origine alla famiglia dei Da Fontaniva, e che solo poi sia passata agli Orsato, per via matrimoniale.

Proprietà Cittadella Vigodarzere dal 1848, venne lasciata in eredità da Fabrizio Orsato ad Andrea Cittadella Vigodarzere, dopo averla circondata con un magnifico giardino all’inglese, attribuito a G. Jappelli.

Nei secoli successivi divenne prima osservatorio meteorologico a livello nazionale, poi ospedale da campo durante la prima guerra mondiale, e infine requisita ai legittimi proprietari, quartier generale nazista.

La Villa fu da sempre meta privilegiata di personaggi illustri della vita politica nazionale e delle arti; vi soggiornarono tra gli altri, Puccini, Croce, De Gasperi, il generale Cadorna.

Il nome attuale deriva dall’unione di Aurelia Cittadella Vigodarzere con il letterato e diplomatico milanese Tommaso Gallarati Scotti, avvenuta nel 1918.

Monumento nazionale dal 1925 è inserita in un ambiente naturale di grande pregio, essendo inquadrata all’interno di un ampio giardino all’inglese perfettamente conservato, in cui si possono ritrovare gli stilemi tipici del parco romantico: dolci declivi, sentieri sinuosi, piccoli ruscelli e una cornice arborea di grande effetto che arricchisce le sponde di un suggestivo specchio d’acqua centrale.

Completamento scenografico irrinunciabile all’architettura d’insieme, il parco risale al secondo decennio del 1800 e copre un’estensione di circa tre ettari. Presenta una notevole varietà di specie vegetali, alcune secolari.

In un luogo appartato si può scorgere infine la graziosa cappella gentilizia in stile neogotico fiorito, ricostruita in onore del conte Fabrizio Orsato tra il 1848 e il 1850 e progettata da Pietro Selvatico Estense, allievo dello Jappelli.

I servizi: location per matrimoni ed eventi a Padova

5 sale al piano terra con impianto di raffrescamento e riscaldamento, toilette per i disabili, filodiffusione per il suono, videoproiettore e microfoni

Visita di Villa Gallarati Scotti

Visita libera senza richiesta di servizio guida al Parco romantico e alla cappella gentilizia

Visita alle sale interne della Villa prevista con sevizio guida per gruppi superiori a 15 persone

Luoghi d’interesse nelle vicinanze

La città murata di Cittadella, Bassano, Vicenza, Castelfranco Veneto

Piscina
Wellness spa
Saloni Per Eventi: 5
Set In Esterni: No
Set In Interni: No
Set In Giardino: No
Accessibilità Mezzi Per Eventi: No
Telefono: 3385290524
Indirizzo: Via Marconi, 61
Città:
Regione:
Cap: 35014
Paese: Italia
Telefono: 3385290524

Contatta la Dimora

Compare Listings