• IT | EN

Villa Pizzo

Tra storia e charme, un luogo unico a Cernobbio sul Lago di Como
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Contatta la Dimora

Villa Pizzo, residenza di charme sul Lago di Como

villa Pizzo darsenaVilla Pizzo, costruita su uno sperone roccioso fra Cernobbio e Moltrasio, è pienamente visibile solo dal lago. L’architettura della residenza è caratterizzata da grande asciuttezza e linearità, nei volumi squadrati ma mai tozzi, nella ripartizione ritmica dei piani, nelle sobrie decorazioni in facciata. L’intervento dell’architetto è in grande equilibrio con l’irregolare natura del luogo.

Il giardino che si estende a livello delle due costruzioni principali, la villa padronale e un edificio più a levante è organizzato all’italiana, con ordinati vialetti che corrono fra aiuole, siepi e fontane barocche. Sul lato occidentale sorge la darsena vecchia che si apre sul bacino di Villa d’Este mentre quella nuova, eretta dai Volpi-Bassani, domina il bacino di Moltrasio fino alla punta di Torno.

Al più vasto parco si accede comodamente dal cosiddetto “Ceppo”, poco oltre la dépendance di Villa d’Este. Da qui un piccolo vialetto, un tempo detto “in Genova” per la mitezza del clima, offre un susseguirsi di piante esotiche, agavi, orchidee e altre piante rare che si arrampicano fin sull’erta scogliera; da qui si prosegue lungo il “Viale dei cipressi” con una grotta artificiale con giochi d’acqua. Percorso il viale, il parco volge a nord-est, verso Moltrasio, attraverso una fitta vegetazione di alberi ad alto fusto.

Ovunque viali e sentieri si intersecano creando un arabesco che si svolge fra ponticelli, pozze d’acqua e ruscelletti. In mezzo al parco fa bella mostra di sé la fontana in onore di Volta, circondata dalle false rovine d’un tempietto classico.

La Storia

villa Pizzo affreschiVilla Pizzo prende il nome dallo sperone roccioso su cui sorge: Piz in dialetto comasco significa proprio punta o sporgenza. I terreni per la costruzione della villa furono acquistati nel XV secolo dalla famiglia Mugiasca, che custodì gelosamente Il Pizzo per oltre quattrocento anni.

Tra i momenti cruciali della proprietà dei Mugiasca, si ricorda la peste manzoniana del 1629 che vide il Pizzo divenire rifugio di molti uomini e donne in fuga dalle città infettata. Fu in quest’occasione che, sfruttando la manodopera dei tanti presenti, vennero eseguiti i terrazzamenti su cui oggi si estende il grande parco di Villa Pizzo. Tra gli illustri personaggi che durante la proprietà Mugiasca frequentarono la Villa vi fu anche il noto scienziato Alessandro Volta, ricordato da un monumento di commemorazione che i proprietari fecero costruire in seguito alla morte avvenuta nel 1827.

Si tratta del primissimo monumento storico dedicato a Volta. Quando i Mugiasca si estinsero, fu Ranieri d’Asburgo, vicerè del Lombardo-Veneto, ad acquistare la proprietà. Egli trovò al Pizzo l’ideale luogo di sosta e rifugio dalle complesse vicende politiche dell’epoca.

Al Pizzo il vicerè Ranieri non arrivò solo, ma accompagnato dal noto architetto paesaggistico Villoresi, già progettista della Villa Reale di Monza, che diede un assetto unico e definitivo al grande parco intorno alla Villa. In seguito alle turbolenti vicende politiche di fine Ottocento che si concretizzarono nei Moti del 48, il viceré lasciò la Villa che venne acquistata dall’affascinante madame parigina Elise Musard, che diete un riconoscibilissimo tocco femminile alla Villa tingendola di rosa, così come è rimasta sino ad oggi. Quando Madame Musard lasciò tragicamente la Villa, la
famiglia Volpi-Bassani la acquistò e la visse rispettando le scelte architettoniche e stilistiche del passato e aggiungendo degli elementi di grande pregio che ancora oggi si possono ammirare nel parco come il Mausoleo di famiglia, costruito da noto architetto Luca Beltrami e la grande darsena, che si affaccia sul lago regalando una meravigliosa veduta panoramica.

L’architettura semplice e geometrica della Villa, con la sobrietà dei suoi decori che ben si intersecano con l’irregolarità e la varietà di forme, colori e stili del giardino, uniti all’unicità della storia e delle vicende che in Villa Pizzo si susseguirono nel corso dei secoli, fanno del Pizzo un luogo unico sul lago di Como.

Location di charme per matrimoni a Cernobbio

Villa Pizzo può essere affittata per eventi privati e matrimoni. I saloni con vista sul lago e il giardino all’italiana rendono la villa una location esclusiva per ricevimenti di charme.

Visite

E’ possibile partecipare a visite guidate organizzate secondo un calendario mensile (clicca qui) o prenotare una visita guidata per gruppi, sulla base delle disponibilità dei visitatori e della Villa.

Prezzi

Prezzo per visita guidata: 15 euro
Bambini sotto i 10 anni: gratuito
Studenti e under 18: 10 euro

Soci ADSI: 10 euro

Internet
Parco o giardino
Saloni Per Eventi: 3
Posti Per Eventi: 200
Set In Esterni: Si
Set In Interni: Si
Set In Giardino: Si
Accessibilità Mezzi Per Eventi: Si
Telefono: +39331 134 0676
Indirizzo: Via Regina, 48 a
Città:
Regione:
Paese: Italia
Telefono: +39331 134 0676

Contatta la Dimora