• IT | EN

Domeniche per Ville, Palazzi e Castelli

Vieni a scoprire le dimore storiche bergamasche
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results
Posted by Giorgio Hardouin on Marzo 26, 2019
| 0

Visite guidate in 14 dimore storiche private bergamasche

Manifestazione alla sua Seconda Edizione, organizzata dai proprietari di 14 dimore
storiche private della bergamasca, che durante le domeniche e festività di aprile, maggio
e settembre 2019, apriranno le porte delle loro dimore ai visitatori e li condurranno alla scoperta
di luoghi segreti e affascinanti, ricchi di storia e di opere d’arte.
Sul sito www.dimorestorichebergamo.it troverete il calendario con i dettagli della manifestazione e la scheda descrittiva di ogni dimora.

L’iniziativa è nata nel 2018 dalla volontà dei proprietari di dare un’offerta di qualità per un ampio
arco di tempo. La Prima Edizione ha riscosso molto successo, con più di 2600 visitatori in 8
domeniche così, per il 2019, si è deciso di aumentare i giorni di apertura.

L’obbiettivo è far conoscere ai turisti e ai cittadini bergamaschi un importante patrimonio privato
difficilmente accessibile al grande pubblico. Le aperture di settembre saranno inserite all’interno
della manifestazione “ I Maestri del Paesaggio”, evento che coinvolge gli appassionati di verde,
paesaggi e giardini ed ha un richiamo internazionale. Inoltre, per avvicinare il pubblico dei più
piccoli all’arte e alla storia, in alcune dimore saranno previste giornate speciali dedicate ai
bambini con visite guidate teatrali, animate da personaggi in costume e basate sulla storia del
luogo. (25 aprile Castello di Lurano e 1 maggio Villa Vitalba Lurani Cernuschi)

Durante le “Domeniche per Ville, Palazzi e Castelli…” i visitatori potranno ripercorrere insieme ai
proprietari la memoria di alcuni importanti eventi e curiosità: ad esempio a Palazzo Terzi furono
ospitati due imperatori e che nel 1913 Hermann Hesse, arrivato per caso nella piazzetta antistante
al Palazzo, così lo definì:” uno degli angoli più belli d’Italia, una delle molte piccole sorprese e gioie
per le quali vale la pena viaggiare…”. A Villa Pesenti Agliardi fu scattata la fotografia di Maria
Montessori che poi venne utilizzata per il ritratto della pedagogista sulle banconote da mille lire.
A Palazzo Barbò Ermanno Olmi girò il film “Il mestiere delle armi” in cui si narrano gli ultimi giorni
di vita del condottiero Giovanni dalle Bande Nere. Nella Sala degli Uccelli a Villa Vitalba Lurani
Cernuschi, Quirino Salvatoni, affrescatore, nato a Gandino nel 1787 e appassionato ornitologo,
raffigurò più di 50 specie diverse di uccelli.

Molte di queste dimore aprono tutto l’anno su appuntamento per gruppi, mentre altre hanno deciso
da poco di avventurarsi in questa esperienza.
La varietà della tipologia di case e le preziose opere in esse contenute costituiranno un interessante
arricchimento artistico e culturale per tutti i visitatori. Sarà un’esperienza unica entrare per alcune
ore nella storia e vivere in queste case intrise di passato.

Invia un Commento

Your email address will not be published.

  • CERCA NEL SITO

    Ricerca Avanzata

Compare Listings