Castello di Montalto

Il Castello di Montalto nasce verosimilmente già prima del Mille ed è ben documentato dal secolo XI in poi.

Notevole fu la Battaglia di Montalto nel 1208, che creò ingenti danni tanto da far esultare i Fiorentini “Montaltum est factum planum / Montaltum nomine vanum….”

Costruito fra Siena e Arezzo, a guardia del fiume Ambra e di una antica strada romana, Montalto della Berardenga fu sempre fedele a Siena nell’eterna contesa con Firenze. La sua lunga storia si può leggere nelle pietre: dalla torre forse longobarda alla trecentesca ‘torraccia’, al portico rinascimentale, fino ai merli gotico-romantici del felice restauro dell’Ottocento.

Fu residenza della famiglia Berardenga fino al Trecento, quando fu inglobato da Siena. Nel Cinquecento fu ceduto come signoria indipendente a Giovanni Palmieri dietro promessa di difenderlo a proprie spese contro la minaccia fiorentina. Dopo la vittoria di Firenze e le truppe di Carlo V, i Palmieri rimangono come semplici proprietari e decorano con affreschi la Sala d’Armi.

Nel 1970 il castello viene rilevato da un parente, Giovanni Coda Nunziante. Oggi la sua famiglia porta avanti l’azienda agricola e l’attività parallela di agriturismo e case per vacanza.


Il Castello di Montalto nasce verosimilmente già prima del Mille ed è ben documentato dal secolo XI in poi.

Notevole fu la Battaglia di Montalto nel 1208, che creò ingenti danni tanto da far esultare i Fiorentini “Montaltum est factum planum / Montaltum nomine vanum….”

Costruito fra Siena e Arezzo, a guardia del fiume Ambra e di una antica strada romana, Montalto della Berardenga fu sempre fedele a Siena nell’eterna contesa con Firenze. La sua lunga storia si può leggere nelle pietre: dalla torre forse longobarda alla trecentesca ‘torraccia’, al portico rinascimentale, fino ai merli gotico-romantici del felice restauro dell’Ottocento.

Fu residenza della famiglia Berardenga fino al Trecento, quando fu inglobato da Siena. Nel Cinquecento fu ceduto come signoria indipendente a Giovanni Palmieri dietro promessa di difenderlo a proprie spese contro la minaccia fiorentina. Dopo la vittoria di Firenze e le truppe di Carlo V, i Palmieri rimangono come semplici proprietari e decorano con affreschi la Sala d’Armi.

Nel 1970 il castello viene rilevato da un parente, Giovanni Coda Nunziante. Oggi la sua famiglia porta avanti l’azienda agricola e l’attività parallela di agriturismo e case per vacanza.


Matrimoni: a partire da € 2.500 + servizi (catering, ecc)

Eventi aziendali: da € 2.500

Eventi vari: da merende a corsi quindicinali di musica da camera, pittura, ecc., secondo accordi


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Visite Culturali
Enogastronomia
Agriturismo

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 22
  • Posti Letto : 44
  • Prezzo Dimora al giorno : 2500€
  • Prezzo Dimora a settimana : 13000€
  • Prezzo camera al giorno : 100€
  • Prezzo camera a settimana : 655€

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 2
  • Posti a sedere : 100

Visite

  • Costo Biglietto : Costo n.d
  • Giorni : Dato n.d.
  • Orari : Dato n.d.
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Castello di Montalto

Regione : Toscana

Provincia : SI

Comune : Castelnuovo Berardenga

Indirizzo : Strada Comunale di Montalto, 16

C.A.P. : 53019

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

Siena, Montalcino, Montepulciano, Arezzo, Cortona, più vicini: San Gusmé, Montebenichi, Badia a Ruoti, Terme di Rapolano


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • 300 mila visitatori per la Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. 2018

    Roma, giugno  2018 – Grande successo nel tradizionale appuntamento di primavera con la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: Domenica 27 maggio A.D.S.I ha aperto oltre 400 residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori e turisti italiani e stranieri. Le Dimore storiche aperte nell'anno - [...]
    Vai alla News
  • Mostra Van Dyck e i suoi amici Fiamminghi a Genova 1600-1640

    Una nuova mostra per l’Associazione Amici di Palazzo della Meridiana, curata da Anna Orlando, che vuole raccontare una straordinaria e unica stagione pittorica per l’Europa.Cinquanta opere tra dipinti, disegni ed incisioni, tra queste 8 sono di Van Dyck, selezionate da musei e collezioni private per offrire al pubblico un raffinato distillato di questo eccezionale momento della storia dell’arte europea.Saranno - [...]
    Vai alla News
  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Grande successo per la mostra sulla Collezione Salini svoltasi dal 15 giugno al 15 settembre  presso i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico; una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche. Le opere sono state presentate nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di - [...]
    Vai alla News