Palazzo Lanza

Palazzo Lanza è dal 1453 dimora della famiglia Lanza, patrizia di Capua dal XV secolo; sin dall’epoca è oggetto di un diritto di maggiorasco che ad oggi ne conserva la proprietà in capo alla sedicesima generazione.

Un rogito notarile di quegli anni, dall’archivio presente in casa, testimonia che la famiglia abitasse già allora la casa: “… in parti domorum… sitarum Capue, in parrocchia ecclesie Sancti Rufi in Capua, iuxta viam publicam…”.

L’ edificio si trova nel cuore del centro storico di Capua, a pochi passi dall’antico Gran Priorato dell’Ordine di Malta.


Palazzo Lanza è dal 1453 dimora della famiglia Lanza, patrizia di Capua dal XV secolo; sin dall’epoca è oggetto di un diritto di maggiorasco che ad oggi ne conserva la proprietà in capo alla sedicesima generazione.

Un rogito notarile di quegli anni, dall’archivio presente in casa, testimonia che la famiglia abitasse già allora la casa: “… in parti domorum… sitarum Capue, in parrocchia ecclesie Sancti Rufi in Capua, iuxta viam publicam…”.

L’ edificio si trova nel cuore del centro storico di Capua, a pochi passi dall’antico Gran Priorato dell’Ordine di Malta.

L’archivio familiare, tra documenti di varie epoche, conserva lettere autografe scritte nel 1554 da Bona Sforza, regina di Polonia, a Pompeo Lanza, suo diplomatico presso Carlo V e poi Maria Tudor: in quegli anni la famiglia fu accolta tra i familiari e commensali dell’imperatore d’Asburgo.

E’ poi documentata la costruzione nel 1697 dei balconi barocchi della facciata sostenuti da gargolle, la fondazione nel 1731 dell’oratorio privato in casa, concesso con breve da Papa Benedetto XIII: custodisce tra le altre la reliquia di Sant’ Alfonso Maria de’ Liguoro dalla famiglia ospitato quale proprio congiunto.

Nel 1745 il barone Carlo Lanza eresse il corpo più arretrato della casa che con la terrazza affaccia sul cortile, nel 1807 su progetto dell’ ingegnere Luigi Jannotta venne restaurata la facciata secondo un sobrio gusto neoclassico, conservando i balconi barocchi mentre all’interno alcune sale sono decorate da tempere di fine settecento.

La casa conserva il tappeto su cui il 20 maggio 1815 venne firmato il Trattato di Casalanza che spodestò Gioacchino Murat riconsegnando il trono di Napoli a Ferdinando di Borbone.

Il palazzo subì l’occupazione di soldati francesi nel 1799 e nel 1806 quando alloggiò il Generale Berthier. Le antiche stalle ospitano attualmente un caffè letterario e una biblioteca mentre una zona delle soffitte è adibita ad ospitalità.


Prezzi per camera al giorno: tripla € 100,00 – doppia € 80,00 – singola € 45,00.


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Ristoranti

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 3
  • Posti Letto : 6
  • Prezzo Dimora al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : 100€
  • Prezzo camera a settimana : Dato n.d.

Ristorazione

  • Colazione : Costo n.d
  • Brunch : Costo n.d
  • Pranzo : Costo n.d
  • Aperitivo : Costo n.d
  • Cena : Costo n.d
Palazzo Lanza

Regione : Campania

Provincia : CE

Comune : Capua

Indirizzo : Corso Gran Priorato di Malta, 25

C.A.P. : 81043

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Web: www.bbpalazzolanza.com

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

Reggia di Caserta, Museo Archeologico Campano (Capua), Abbazia di Sant’Angelo in Formis  (frazione Formis – Capua)


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Campania

  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Grande successo per la mostra sulla Collezione Salini svoltasi dal 15 giugno al 15 settembre  presso i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico; una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche. Le opere sono state presentate nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di - [...]
    Vai alla News
  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane è stata rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News