Villa Mosconi Bertani

Convenientemente posizionato a soli quindici minuti dal centro di Verona e trenta minuti dal Lago di Garda, il complesso monumentale di Villa Mosconi Bertani si erge nel cuore della Valpolicella Classica, in un’incantevole conca delineata da boschi lussureggianti e splendidi vigneti.

La Villa, risalente al XVIII secolo e realizzata su un preesistente complesso abitativo del XVI secolo, presenta un elegante edificio principale in stile neoclassico realizzato dall’architetto veronese Adriano Cristofoli su commissione del proprietario della tenuta Giacomo Fattori.

Al suo interno l’imponente Salone delle Muse riccamente affrescato funge da fulcro dell’edificio padronale, che si divide in undici salotti elegantemente arredati e decorati.

Il completamento della villa è da attribuire ai secondi proprietari, i conti Mosconi, i quali diedero ai territori retrostanti la Villa la duplice destinazione di giardino e bosco, definendo un progetto in stile romantico inglese su suggerimento del poeta Ippolito Pindemonte.

Circondato da mura che definivano l’estensione del brolo, il parco copre un territorio di circa ventidue ettari, otto dei quali attualmente dedicati al giardino, i restanti coltivati a vite. Al suo interno venne costruito un laghetto alimentato dalle sorgenti presenti nella proprietà, sulla cui sponda sorge una Kaffeehaus in stile nord europeo.

Il parco, estremamente scenografico nel suo insieme e di grande pregio storico e naturale, è presente nella lista dei Grandi Giardini Italiani.

Nel corso del XVIII secolo, la contessa Elisa Mosconi ospitò nella Villa un prestigioso salotto letterario, rendendola meta privilegiata di personaggi illustri quali Ippolito Pindemonte, Scipione Maffei e Ugo Foscolo.

La cantina, ancora oggi perfettamente funzionante, fu realizzata inizialmente dalla famiglia Fattori, successivamente ampliata e perfezionata dai fratelli Trezza. La produzione enologica di Novare era già rinomata al termine del XIX secolo e proprio in questi luoghi, agli inizi del XX secolo, si originò l’Amarone Classico della Valpolicella, a causa di una dimenticanza del cantiniere.
La tenuta è sede di rappresentanza della famiglia Bertani dal 1957. In questa cantina, la famiglia di Gaetano Bertani continua la tradizione familiare di produzione di vini d’eccellenza, quali Amarone, Valpolicella Ripasso e Soave.


La Villa, realizzata su un preesistente complesso abitativo del XVI secolo, fu iniziata dalla famiglia Fattori intorno al 1735 e presenta un elegante edificio principale in stile neoclassico realizzato dall’architetto veronese Adriano Cristofoli, architetto ed ingegnere idraulico veronese.

Fu venduta incompiuta alla famiglia Mosconi nel 1769, che completarono l’opera dando ai territori retrostanti la Villa la duplice destinazione di giardino e bosco, definendo un progetto in stile romantico inglese su suggerimento del poeta Ippolito Pindemonte.

Durante la proprietà dei Mosconi la Villa fu un importante salotto letterario, meta privilegiata di personaggi illustri quali Ippolito Pindemonte, Scipione Maffei e Ugo Foscolo.

In quegli anni venne inoltre espansa l’attività vinicola, già cominciata dalla famiglia Fattori, responsabili della costruzione del primo grande impianto. Successivamente, Luigi e Cesare Trezza ampliarono e perfezionarono la coltivazione enologica fra il 1868 e il 1931.

Fu qui che nacque nel 1936 l’Amarone Classico della Valpolicella, a causa di un errore del cantiniere che lasciò fermentare un Recioto più del dovuto.

Seguirono anni di abbandono e atti vandalici nel corso del 1900, che rovinarono il parco ed alcune sue stanze.

La Villa fu acquistata e ristrutturata nel 1957 dalla famiglia Bertani. È attualmente proprietà della famiglia di Gaetano Bertani, il quale continua in questa sede la tradizione di famiglia nella produzione di vini.


Villa Mosconi Bertani, grazie ai suoi molteplici ed eleganti spazi, costituisce il luogo ideale per garantire la perfetta riuscita di ricevimenti nuziali, meeting aziendali, eventi culturali, light lunch, degustazioni e cene di gala.

All’interno della tenuta è possibile celebrare matrimoni civili con valore legale. Negli spazi interni, il complesso può ospitare fino a 200 persone.

Numerosi servizi saranno messi a vostra disposizione per incontrare le più diverse esigenze, fra i quali un servizio catering dedicato per banchetti, pranzi, cene aziendali e di gala e coffee break, servizio di cocktail bar, intrattenimento teatrale, servizi fotografici e di riprese video, servizi di sicurezza, trasporti e transfer e allestimenti speciali dedicati alle aziende.


Servizi Offerti :
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Ristoranti
Enogastronomia

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 8
  • Posti a sedere : 160

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Ristorazione

  • Colazione : Costo n.d
  • Brunch : Costo n.d
  • Pranzo : Costo n.d
  • Aperitivo : Costo n.d
  • Cena : Costo n.d

Visite

  • Costo Biglietto : 9€
  • Giorni : Lun,Mar,Mer,Gio,Ven,Sab
  • Orari : 10.00/14.00/16.00
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Villa Mosconi Bertani

Regione : Veneto

Provincia : VR

Comune : Negrar

Indirizzo : Località Novare - Arbizzano

C.A.P. : 37024

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

Lago di Garda


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Veneto

  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Grande successo per la mostra sulla Collezione Salini svoltasi dal 15 giugno al 15 settembre  presso i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico; una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche. Le opere sono state presentate nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di - [...]
    Vai alla News
  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane è stata rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News