• IT | EN

Navona Palace

Nel cuore di Roma a pochi passi da Piazza Navona
Cerca nel sito
Cerca nel sito
Ricerca Avanzata
Nessun prodotto trovato 0 results
Your search results

Navona Palace

Città:
Regione:

Contatta la Dimora

Soggiornare in un palazzo storico nel centro di Roma

Il Palazzo si trova a pochi minuti a piedi dalle più importanti attrazioni di Roma, in una location suggestiva con locali tipici e caratteristici ristorantini dove poter vivere al meglio le vostre vacanze romane. Se siete alla ricerca di un hotel di charme nel cuore del centro storico, Navona Palace è la scelta giusta; avrete a disposizione comode suite dotate di tutti i confort. La scelta ideale per chi è alla ricerca di un luogo di particolare fascino dove trascorrere un soggiorno indimenticabile a Roma.

La Storia

Il Palazzo si trova nel rione Parione, così come lo stemma sulla facciata lo testimonia. Grande quasi quanto tutto l’isolato, delimitato da via della Pace, Piazza del Fico e Vicolo della Fossa, il Palazzo si trova a ridosso di Piazza Navona; dalle sue finestre è possibile scorgere la deliziosa chiesa di Santa Maria della Pace ed immergersi nella vita romana con gli scacchisti del bar del Fico, locale tra i più tipici e frequentati di Roma.

Le origini del palazzo, ad oggi, non si conoscono con esattezza però nelle piante dell’epoca è riportato in tutta la sua interezza.

E’ infatti presente nella pianta di Roma del 1661 – 1662 “ disegno et prospetto dell’Alma città di Roma….” disegnata da Antonio Tempesta ed incisa in rame. Il Palazzo è riportato nuovamente nella pianta del 1676 disegnata ed incisa da Giovanni Battista Falda “Nuova pianta et alzata della città di Roma…”.
La pianta del Falda è molto affidabile infatti lo storico D. Gnoli di essa scrive” (…) essa è mirabile per esattezza di riproduzione e finezza dell’esecuzione (…)”
Nella visione assonometria (a volo d’uccello) è segnata piazza della Pace ed il palazzo in tutta la sua forma compiuta. La stessa forma compiuta di isolato si ritrova nella pianta più tarda di un altro importante architetto che “ fissa definitivamente nella proiezione, nella figurazione (…) il tipo d